GIOVANI IN PIAZZA PER SALVARE IL PIANETA. | GOOD IN ITALY WEBTV - GOOD IN ITALY

PRESIDENTE ON. SANDRA CIOFFI
IN COLLABORAZIONE CON ITA | ITALIAN TALENT ASSOCIATION
Direttore Stefania Giacomini
Project Web Manager    Raffaella Giuliani

GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197 DEL 2014
Fondatori Giacomini - Giuliani

Vai ai contenuti

HOME | GIOVANI IN PIAZZA PER SALVARE IL PIANETA.
|  ARCHIVIO    

GIOVANI IN PIAZZA PER SALVARE IL PIANETA. di Stefania Giacomini
Date: 19/03/2019
SPETTACOLO
______________________________________________
GIOVANI IN PIAZZA PER SALVARE IL PIANETA. di Stefania Giacomini

“Era dai tempi della guerra in Vietnam che non si vedevano così tanti giovani in piazza “ è la constatazione di un giovane che insieme ad altri seimila studenti  nella capitale  per il ‘Friday for future’ha manifestato per la salvaguardia del pianeta. Cortei in123 paesi in tutto il mondo con decine di migliaia i giovani in oltre 2.000 città. Leader del movimento: una giovane svedese Greta Thunber che dallo scorso agosto ha iniziato la sua protesta settimanale e che oggi è diventata il simbolo della lotta per la salvezza del clima.
A Roma il corteo è partito dal Colosseo e ha percorso via dei Fori imperiali, arrivando a fianco dell'Altare della Patria, dove hanno parlato soprattutto ragazzi ed anche bambini accompagnati dai loro genitori. Gli adulti sono stati in minoranza. Il un clima festoso tanti i cartelli improvvisati e molti pezzi di cartone disegnati. Gooodinitalywebtv propone alcuni cartelli fotografati da due giovanissime romane Alessia e Rita. Moltissimi giovani hanno detto che sapevano già dell'emergenza clima, ma Greta Thunberg li ha spinti alla mobilitazione. La sindaca Raggi, che si è intrattenuta alcuni minuti con alcune scolaresche ferme in piazza della Madonna di Loreto, è stata però contestata da alcuni cittadini romani, tra cui quelli del Comitato quartiere Quarticciolo sul tema dei rifiuti. Tra le preoccupazioni dei cittadini, c’è che il quartiere Quarticciolo possa diventare la sede di un nuovo sito di scarico dopo l'incendio dell'impianto Salario. A Milano hanno manifestato oltre 4mila studenti che da Largo Cairoli, a Milano, hanno dato il via alla mobilitazione milanese 'Friday for Future'. 'No time left' recita il cartello «Governi agite, il tempo sta scadendo.
A Torino il countdown è stato scandito dalla piazza e poi il suono di migliaia di sveglie posizionate sulle 10.55: Così migliaia di persone hanno sfilato in piazza a Torino, che hanno voluto dare la «sveglia” a difesa del clima in un flash mob sotto Palazzo Civico accompagnato da musiche e balli.

«Sappiamo di avere ancora molta strada da percorrere e oggi la presenza di migliaia di giovani nelle piazze ci dà un ulteriore stimolo per andare avanti». ha scritto Il premier Conte su Facebook in un post sul clima ma ha aggiunto che sin dal suo discorso di insediamento alle Camere, ha sempre posto l'Italia al centro dei Paesi più sensibili per il cambiamento del clima , per il rispetto dell'accordo di Parigi e per l'economia circolare. Nelle varie sedi internazionali, ogni volta che ne ha avuto l'occasione, ha sempre sollecitato con forza tutti gli altri leader a orientare tutti i nostri Paesi verso questo comune obiettivo e, in particolare, l'Unione europea verso il raggiungimento dell'agenda 2030».E il presidente della Repubblica Mattarella nel suo intervento all'Università Politecnica delle Marche ha detto «Tanti giovani ricordano a tutti e chiedono a tutti e soprattutto alle istituzioni, di agire per difendere il clima e l'ambiente sulla terra».

«Non vogliamo speranze ma vostre azioni» ha scritto Greta Thunberg in occasione della prima manifestazione globale per il clima. «Questo sciopero viene fatto oggi - da Washington a Mosca, da Beirut a Gerusalemme, da Shanghai a Mumbai - perché i politici ci hanno abbandonato», ha aggiunto l'attivista sedicenne svedese sul principale quotidiano tedesco, insieme al volto tedesco della protesta Luisa Neubauer.
A questo grido globale la risposta della Commissione Europea non è tardata ad arrivare:«Vi ascoltiamo e stiamo facendo esattamente ciò che chiedete». Questo è stato il messaggio ai giovani che oggi hanno marciato in tutto il mondo.
Noi vogliamo sperare che, anche dopo che i riflettori si sono spenti sulla giornata in favore della salvaguardia del pianeta, si continui a mobilitare per cambiare rotta a difesa del clima e della nostra ‘casa comune’. Intanto noi proponiamo il video di ‘Marevivo’ sulle attuali sconvolgenti situazioni del nostro pianeta soffocato dalle plastiche.

Fonte: Articolo de “Ilmattino.it”




GOOD IN ITALY © 2013  | PRIVACY POLICY  |   EMAIL GOODINITALY@GMAIL.COM
Cierredata srl - Servizi Web e audivisivi |  Sede Legale: Clivo di Cinna,221 – 00136 Roma Tel 06 35404492 Fax +39 1782201336 P.IVA 08838561002
GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197/2014 | Direttore responsabile: Stefania Giacomini
Torna ai contenuti