INTERNATIONAL COUTURE FASHION SHOW E LAVINIA BIAGIOTTI | GOOD IN ITALY WEBTV - GOOD IN ITALY

PRESIDENTE ON. SANDRA CIOFFI
IN COLLABORAZIONE CON ITA | ITALIAN TALENT ASSOCIATION
Direttore Stefania Giacomini
Project Web Manager    Raffaella Giuliani

GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197 DEL 2014
Fondatori Giacomini - Giuliani

Vai ai contenuti

HOME | INTERNATIONAL COUTURE FASHION SHOW E LAVINIA BIAGIOTTI |  ARCHIVIO    

INTERNATIONAL COUTURE FASHION SHOW E LAVINIA BIAGIOTTI di Stefania Giacomini
Date: 01/02/2019
CULTURA | SPETTACOLO
______________________________________________
INTERNATIONAL COUTURE FASHION SHOW E LAVINIA BIAGIOTTI di Stefania Giacomini

Incontri di stili e di culture per International Couture Fashion Show, la passerella di quattro nomi proposti da ICIL, Italian Lebanese Cultural Institute.
Da Nuova Delhi arriva Kartykeya, gia' premiato dall'Icon Award del 21 esimo secolo a Londra. Superbi i suoi ricami ispirati all'architettura e allo stile di vita barocco.
Tahani Al-Otaibi da Kuwait propone 'Abayas' personalizzati, ovvero abiti tradizionali impreziositi da strass e decorazioni sofisticate.
L'italiana Daniela Danesi s'ispira ai favolosi anni '50 con

linee sontuose ed abiti bouquet come fiori acquarellati che ricordano i quadri di Monet.
Sempre dal Kuwait altra proposta di Thaher Baqer, ispirata al mondo dei cristalli e all'atmosfera degli anni '20. Abiti sofisticati, sfarzosi, principeschi.
AltaRoma ha ospitato anche quest'anno per Talk Roman's Romance l'incontro con Lavinia Biagiotti, giovane imprenditrice della moda, figlia d'arte che si è raccontata ed ha raccontanto la storia anche della mamma Laura scomparsa solo due anni fa. Il suo messaggio ai giovani aspiranti stilisti è questo: essere curiosi, tenaci e studiosi. E, soprattutto, fare il lavoro che ti rende felice.
AltaRoma offre spunti interessanti sebbene siano sempre meno i couturier, come hanno sottolineato nomi come Guillermo Mariotto e Nino Lettieri. Ormai la moda punta sempre meno all'haute couture, avanzano le proposte di giovani che certo ma in molti, ancora devono fare strada e guardano al mercato che è cambiato molto. Tutto si è massificato anche il modo di vestire. Fare haute couture è un’arte che sta scomparendo.
GOOD IN ITALY © 2013  | PRIVACY POLICY  |   EMAIL GOODINITALY@GMAIL.COM
Cierredata srl - Servizi Web e audivisivi |  Sede Legale: Clivo di Cinna,221 – 00136 Roma Tel 06 35404492 Fax +39 1782201336 P.IVA 08838561002
GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197/2014 | Direttore responsabile: Stefania Giacomini
Torna ai contenuti