L'ANIMA STORICA DI 'SANGUE NELLA PROMENADE' | GOOD IN ITALY WEBTV - GOOD IN ITALY

PRESIDENTE ON. SANDRA CIOFFI
IN COLLABORAZIONE CON ITA | ITALIAN TALENT ASSOCIATION
Direttore Stefania Giacomini
Project Web Manager    Raffaella Giuliani

GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197 DEL 2014
Fondatori Giacomini - Giuliani

Vai ai contenuti

HOME | L'ANIMA STORICA DI 'SANGUE NELLA PROMENADE'  
|  ARCHIVIO    

L'ANIMA STORICA DI 'SANGUE NELLA PROMENADE'  
Date: 29/04/2018
LIBRI
______________________________________________
L'ANIMA STORICA DI 'SANGUE NELLA PROMENADE' di Stefania Giacomini

Gia dalle prime righe si annuncia un testo intrigante 'Sangue sulla promenade'  (Ianieri Edizioni) il nuovo libro di Helene Blignaut :è il primo di una serie di thriller ,un genere nuovo per la penna della scrittrice, donna eclettica ,brava scrittrice  e saggista sudafricana, da anni residente in Italia. Ha al suo attivo numerosi saggi sull’evoluzione degli stili del corpo e dei comportamenti sociali. Autrice di romanzi storici: tra i titoli, La Scala di

Vetro, Il Giuramento degli Eretici, Afrikaans. Con Sangue sulla Promenade approda al genere thriller ma con una particolare attenzione alla Storia contemporanea.
Come mai questa scelta?
"Il mio nuovo romanzo Sangue sulla Promenade - dice Helen Blignaut- è il primo di una serie  di detective stories con un seducente investigatore privato, George Malraux. L'editore Ianieri lo presenterà in anteprima al Salone del Libro di Torino dal 10 al 14 Maggio.
Prende spunto dall'attentato terroristico di Nizza del 14 luglio 2016 sulla Promenade des Anglais perchè quell'avvenimento è una sintesi del malessere diffuso del nostro tempo. Qualcosa che resta di attualità, che entra nelle nostre vite e lascia senza risposte troppe domande. Ma è anche la storia di un amore impossibile, sublimato nella suggestione del leggendario amore tra il poeta Sufi Rumi e il Derviscio Shams, danzatore rotante".
I suoi libri sono autobiografici , prendono spunto dalla attualità o son solo testi di fantasia?
"Sono sempre romanzi con un'anima storica, sia che parlino del passato o dell'oggi. La Scala di Vetro raccontava la storia del Novecento tra moda e musica; Il Giuramento degli Eretici era la storia del mio avo francese, protestante Ugonotto che nel 1706 per sfuggire alla persecuzione di Re Sole andò al Capo di Buona Speranza e contribui insieme alle altre famiglie francesi e agli Olandesi a fondare la nazione che oggi chiamiamo Sudafrica. Mentre nel romanzo Afrikaans racconto la tragedia dell'apartheid e la storia della mia famiglia, dissidenti che abbandonarono la patria ed andarono in Europa. E' la mia storia. Ho doppia cittadinanza, doppio passaporto, un doppio cuore. Sono bilingue".
Nata in Sud Africa ma da tantissini anni vive in Italia quali i pregi e i difetti dei due paesi a confronto?
"Trovo che l'Italia sia il più bel paese del mondo e sono infinitamente affezionata alla sgangherata, polverosa e contraddittoria Europa con le sue meravigliose città dove si può andare a piedi, fare la spesa nei negozietti, vivere una vita a misura d'uomo. Amo il Sudafrica con tutta me stessa, lo amo fino alla sofferenza e  quando non sono là,  l'Oceano mi manca in modo indicibile. Parlo dell'area del KwaZulu Natal, capitale Durban. Ma è un Paese che ha una crescita faticosa e tanti traguardi ancora da raggiungere".
Goodinitaly parla di eccellenze italiane: secondo lei il settore dei libri attualmente presenta segni di eccellenza e quali sono gli altri settori in cui l'italia è la migliore?

"In letteratura italiana ce ne sono ancora: il superlativo scrittore e saggista Pietro Citati, lasciatemi dire un genio che da critico letterario entra nella personalità di un autore e delle sue opere con un'empatia assoluta.  E l'Italia è la Moda, ne è il sinonimo. E meglio si esprime in quei nomi come per esempio Antonio Marras che raccontano l'anima della loro terra, che non perdono le radici. In questo caso la Sardegna. E come non fare l'apologia dell'Italia dell'Arte, il 70% dell'intero patrimonio mondiale. Una ricchezza tuttavia bistrattata, non valorizzata come meriterebbe. E' come se gli stessi Italiani non ne fossero informati. Un paradosso".


==============================================
'Sangue sulla promenade' sarà in libreria il 24 maggio: in anteprima la sua presentazione avrà luogo il 22 maggio nel Salotto di Milano in via della Spiga 2 ore 18.30; poi il 5 giugno il libro sarà festeggiato nella boutique di Vanessa Foglia Abitart in Via Cola di Rienzo; il 6 ,sempre di giugno, verrà presentato in libreria Mondadori in Via Appia Nuova e il 22 giugno a parteciperà al Festival Parolaio di Como.


 
GOOD IN ITALY © 2013  | PRIVACY POLICY  |   EMAIL GOODINITALY@GMAIL.COM
Cierredata srl - Servizi Web e audivisivi |  Sede Legale: Clivo di Cinna,221 – 00136 Roma Tel 06 35404492 Fax +39 1782201336 P.IVA 08838561002
GIORNALE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI ROMA N. 197/2014 | Direttore responsabile: Stefania Giacomini
Torna ai contenuti